Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Segui il Canale di Youtube

domenica 2 agosto 2015

La Sicilia pattumiera di scorie nucleari

Mentre sono ancora accese le proteste per il Muos di Niscemi, la Sicilia rischia di diventare “un’isola radioattiva”.


di Giulio Giallombardo.
Cosa succederebbe se la Sicilia diventasse la “pattumiera” nazionale delle scorie nucleari? È un’ipotesi sempre meno remota, stando alle indiscrezioni degli ultimi giorni. Manca ancora un mese o poco più e sarà resa pubblica la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) a ospitare il deposito di rifiuti radioattivi.

sabato 1 agosto 2015

La Sicilia dei crolli e delle frane

Intervista al presidente del consiglio nazionale dei geologi, Gian Vito Graziano: "In Sicilia manca ancora un piano di sicurezza. Pulire canali, tenere sotto controllo il regime delle acque. Manca la manutenzione delle strade, quella che un tempo era affidata agli stradini che pulivano le caditoie. Manca l’agricoltore che una volta presidiava il territorio. Non si è messo mano alle opere infrastrutturali e non si fa pianificazione adeguata. Mancano persino i piani di protezione civile per la gestione degli allarmi."

di Stefania Giuffré.
Un territorio ad alto rischio frane, in cui – secondo il presidente del Consiglio nazionale dei geologi, Gian Vito Graziano - ancora poco si è fatto. Ma qualcosa inizia a muoversi.

Nei luoghi di San Benedetto il Moro

Visita al Convento di Santa Maria di Gesù a Palermo. L'evento organizzato da SiciliAntica.

Palermo - Nell'ambito della manifestazione Un'Estate con SiciliAntica, si svolgerà oggi a Palermo l'iniziativa Nei luoghi di San Benedetto il Moro. In mattinata presso il Convento di Santa Maria di Gesù nell'omonimo quartiere della città si terrà una visita guidata dall'architetto Giuseppe Dragotta.

venerdì 31 luglio 2015

Spariscono le province siciliane

L’Ars approva la riforma. Adesso toccherà a sei Liberi consorzi e tre città metropolitane. Ma cosa cambierà?


In Sicilia si chiude l’era delle Province: con 36 voti a favore, 11 contrari e 6 astenuti, il parlamento regionale ha approvato la riforma che istituisce sei Liberi consorzi e le città metropolitane di Palermo, Catania e Messina. 

mercoledì 29 luglio 2015

Si preannuncia una Seconda Categoria entusiasmante

L’11 ottobre parte il torneo, nel Girone C favorite Halaesa Castel di Tusa, Rosmarino e Nebrodi S. Agata, si stanno rinforzando anche Acquedolci e Alcara. Suscitano curiosità le due matricole Nuova Torrenovese e San Fratello.

di Antonio Longo.
La Lega Dilettanti ha comunicato le date delle prime giornate dei campionati regionali. Domenica 11 ottobre partiranno i tornei di Seconda Categoria sull’isola. Sono attualmente 124 le società di Seconda Categoria in tutta la Sicilia, ma il numero è destinato inesorabilmente a scendere, da una parte per i ripescaggi nel campionato di Prima a causa dei fallimenti che stanno colpendo diverse società siciliane dall’Eccellenza in giù; e dalla’altra perché alcune delle stesse società di seconda categoria che figurano nelle griglie LND rischiano di non iscriversi per mancanza di fondi. Per il Comitato Regionale sarebbe già un successo mantenere i numeri dello scorso campionato, con 11-12 formazioni distribuiti nei 10 gironi.

martedì 28 luglio 2015

Estate Sanfratellana 2015, Calendario degli eventi in programma

Il 1° Agosto il Saggio di danza, l'11 Eleonora Bordonaro si esibirà in piazza Ricca Salerno, a ferragosto lo spettacolo dell'attore comico Kaneba, il 17 la Maccheronata nel quartiere San Nicolò, a fine agosto il Festival Pas De Trai, chiude il 20 settembre la Mostra del Cavallo.
  
L’Associazione Turistica Pro Loco Apollonia con il Patrocinio del Comune di San Fratello, dell’Assessorato al Turismo della Regione Sicilia e dell’Unione dei Nebrodi hanno diramato il calendario degli eventi in programma per l'Estate Sanfratellana 2015. Di seguito il programma:

Contributi agli sfollati della frana, i residenti sono sul piede di guerra

Un’attesa lunga 40 mesi, ora la Protezione Civile finisce sotto accusa. Economia in crisi e famiglie ridotte alla povertà assoluta, si mobilitano i comitati cittadini.

di Salvatore Mangione.

Cresce di giorno in giorno la polemica nei confronti della Protezione Civile Regionale per la mancata corresponsione delle somme previste dal decreto attuativo per le zone disastrate. Sono quaranta mesi che non vengono più elargiti i rimborsi per le autonome sistemazioni: in parole povere, significa che alcune famiglie sono ridotte alla povertà assoluta. 

I Giudei di San Fratello all’Expo

In vetrina peculiarità alimentari e folcloristiche del territorio nebroideo.

di Carmelo Emanuele.
Anche San Fratello in qualche modo ha preso parte ell’Expo 2015 di Milano, una vetrina mondiale che intende promuovere principalmente l’ecosostenibilità alimentare del pianeta. Presso lo spazio dedicato alla Regione Sicilia hanno fatto la loro comparsa i Giudei di San Fratello. 

lunedì 27 luglio 2015

Commovente ritorno della statua della Madonna nella piazza San Nicolò

In occasione dei festeggiamenti della Madonna del Carmelo la processione è tornata ai piedi del mosaico anche per invocare l’ennesimo appello alla rinascita del quartiere.

di Carmelo Emanuele.
È stato commovente rivedere la statua della Madonna del Carmelo tornare in quella piazza che è stata la sede dell’ultima Chiesa di San Nicolò. In mezzo ad una cornice non certo confortante la processione si è soffermata a pregare con un pensiero a questa terra così dannatamente martoriata dalla natura, e alcune volte anche dagli uomini.

Misericordia e Verità si incontreranno

Questo momento di particolare grazia si inserisce nel contesto dell’Anno della Vita Consacrata indetto da Papa Francesco e in preparazione all’Anno Santo straordinario della Misericordia.

don Simone Campana.
Giorno 30 Luglio alle 21.15 nel Chiostro del Convento della Chiesa Madre di San Fratello vivremo un momento preghiera animato dalla Comunità Spirito e Verità di Fra Felice. Questo momento di particolare grazia si inserisce nel contesto dell’Anno della Vita Consacrata indetto da Papa Francesco e in preparazione all’Anno Santo straordinario della Misericordia voluto dallo stesso Pontefice e che avrà inizio il prossimo 8 Dicembre.

domenica 26 luglio 2015

Vacanze a San Fratello, cosa fare e dove andare?

Grazie alla vicinanza con il mare e con i boschi, San Fratello è una meta strategicamente invitante tutti i giorni dell'anno. Ecco un prezioso vademecum per il turista. Dalla paleontologia all'archeologia; dalle tradizioni religiose, folcloristiche e popolari alla bellezza dei paesaggi naturalistici; dal trekking a piedi o a cavallo ai lanci con deltaplano. 

San Fratello è un centro che offre tutto l’anno diversi motivi per essere considerata una meta turistica ambita sui Nebrodi. La Settimana Santa è certamente il periodo migliore per visitare l’antico borgo, con i riti religiosi arricchiti dalla singolare Festa dei Giudei. Inoltre il centro proprio in quei sette giorni è sede di eventi artistici e culturali connessi con i riti pasquali.  

sabato 25 luglio 2015

Gemellaggio musicale con la fanfara e la banda di San Fratello

Insieme alla banda di Caprileone. L'evento in programma il 30 luglio nel comune tirrenico. 

di Gabriele Onofaro.
Caprileone - Si terrà Giovedì 30 Luglio 2015 un Gemellaggio musico-culturale a Rocca di Caprileone. Alla manifestazione parteciperanno il Complesso Bandistico “Jasna Gora” Città di Caprileone, diretto dal Maestro Giuseppe Agostino; il Corpo Bandistico “San Benedetto il Moro” Città di San Fratello, guidato dal Maestro Andrea Marino; e la Fanfara dei Giudei di San Fratello, guidata dal Capo Fanfara Alfredo Cracò.

Richiesta al Comune di San Fratello per ottenere il "Baratto Amministrativo"

Gli attivisti dei 5 stelle di San Fratello scrivono al sindaco per chiedere l'adozione del regolamento. Lavori sociali per pagare le tasse.

di Alfio Carrini.
Gli attivisti del MeetUp “San Fratello in MoVimento” chiedono di valutare la nostra proposta per l’adozione di un regolamento comunale sul “Baratto Amministrativo”. Premesso che: in Italia, come riportato dall’Ocse, la pressione fiscale risulta essere oltre il 42 %; la crisi socio-economica in atto da diversi anni sta generando nuovi processi di impoverimento e modificando le forme di disagio sociale spostando le aree del bisogno dalle minoranze non integrate alla diffusa precarietà fino ad arrivare ai casi di totale povertà. 

Intimidazione al presidente del Parco dei Nebrodi

Bottiglia incendiaria a Piano Cicogna nel Comune di Cesarò. Antoci: “Non ci fermiamo”.

di Giuseppe Romeo.
“Coloro che pensano che, attraverso questi ignobili segnali, si possa ritornare al passato, fermando l’opera di lotta all’illegalità, stiano certi che ciò non accadrà, non si arretrerà di un passo. Stiano lontani dal Parco, dalle sue strutture e soprattutto dal suo futuro e ne stiano lontani perché, in primis io da Presidente, non consentirò a nessuno di far prevalere il malaffare”. 

venerdì 24 luglio 2015

Bocciato il conto consuntivo, si profila l’intervento di un commissario ad acta

Il revisore dei conti aveva certificato con il proprio parere favorevole, ma aveva altresì evidenziato alcune criticità.

di Giuseppe Romeo.
Il consiglio comunale di San Fratello ha bocciato il conto consuntivo 2014 all’ordine del giorno della seduta di mercoledì sera. Assente l'indipendente Filadelfio Ziino e il consigliere Fortunata Cardali di maggioranza, il consuntivo presentato dall’Amministrazione Fulia si è arenato con sette voti contrari, quelli dei cinque consiglieri di opposizione e degli indipendenti Bosco e Scianò e i sei favorevoli del gruppo in appoggio al sindaco.

giovedì 23 luglio 2015

San Fratello, Petizione popolare per la via di fuga

L’arteria collega il centro montano con la strada statale 289 e Acquedolci.

di Salvatore Mangione
Si torna a discutere del mancato intervento per la via di fuga, che attraverso le contrade San Giorgio e Sant’Anna, collega il centro montano con strada statale 289 e Acquedolci. Grazie a una petizione popolare, inviata alle autorità competenti, si riapre l’annosa questione, a seguito dei dissesti di cui è vittima il territorio.

Gravi le carenze di personale agli ospedali di Sant'Agata Militello e Mistretta

Sollecitazioni dell’on. Grasso per gli ospedali dei Nebrodi. Due strutture di importanza strategica per l’intero comprensorio.

di Mario Romeo.
“I presidi ospedalieri di Sant’Agata Militello e Mistretta dovranno essere posti, nel più breve tempo possibile, nelle condizioni di poter garantire il soddisfacimento minimale dei bisogni di salute dei cittadini di riferimento”. È questa la sollecitazione che l’on. Bernardette Grasso ha inviato al direttore generale dell’Asp di Messina Gaetano Sirna. 

mercoledì 22 luglio 2015

Bando per la concessione dell'Impianto Sportivo Paolo Carroccio

Entro il 30 luglio le offerte per la gestione e il progetto di recupero della struttura sportiva di contrada Selva.

Concessione in uso dell’Impianto Sportivo polivalente Paolo Carroccio ad associazioni sportive culturali ed enti non profit. Tramite avviso pubblico e relativo schema di convenzione sono già definiti i parametri di partecipazione, requisiti e le modalità di selezione dei soggetti interessati alla gestione dell’impianto sportivo di calcio a 5 Paolo Carroccio, in contrada Selva.

lunedì 20 luglio 2015

Una piazza nel ricordo dell'Arciprete Vito Ragusa

La comunità religiosa ricorda don Ragusa.

di Salvatore Mangione.
La comunità religiosa di San  Fratello, particolarmente i fedeli legati alla demolita chiesa di San Nicolò di Bari, vuole ricordare la figura del sacerdote Don Vito Ragusa, che ha operato per oltre cinquant’anni nel centro montano di San Fratello. 

Cadono a pezzi i quartieri San Nicolò e Crocifisso e le omonime chiese

Crepe minacciano la Chiesa del Crocifisso, già chiesto al Fai un intervento di salvaguardia e tutela a beneficio dello storico edificio. Dislivello di 20 centimetri crea apprensione pure a San Nicolò.

di Gaetano Mangione.
Desta apprensione il dislivello di oltre 20 centimetri che affiora nella zona compresa fra il quartiere Crocifisso e San Nicolò. Alcune crepe erano già presenti da tempo ma adesso il fenomeno che comprende la parte opposta a quella del dissesto del 2010 si manifesta principalmente nelle zone delle rispettive chiese. 

IN PRIMO PIANO