Appello ai Signori Allevatori del Cavallo Sanfratellano

IL MESSAGGIO
Siamo i "proprietari" di questo patrimonio, siamo i custodi, lo hanno lasciato in dote i nostri cari, e abbiamo il dovere di preservarlo, di migliorarlo e tramandarlo ai Nostri figli.

Salvatore Sidoti Pinto.
Il Cavallo sanfratellano, i Giudei, la lingua sanfratellana, i nostri piatti tipici, le nostre consuetudini e tanto altro, rappresentano la Nostra storia, la Nostra Cultura.
Siamo i "proprietari" di questo patrimonio, siamo i custodi, lo hanno lasciato in dote i nostri cari, e abbiamo il dovere di preservarlo, di migliorarlo e tramandarlo ai Nostri figli. Desidero rivolgere un appello a Tutti gli allevatori di Cavalli sanfratellani, con loro ricordare che l'anno prossimo saranno sessant'anni che con orgoglio si tiene la rassegna del Cavallo sanfratellano. 

Certo la crisi economica italiana si sente in tutti i settori, compreso il settore allevatoriale, ma i cavalli sono parte integrante dell'essere sanfratellani. Non possiamo sminuire il significato della Mostra mercato del Cavallo sanfratellano, abbiamo il dovere di partecipare con i nostri Cavalli e presentarli con l'orgoglio di sempre ai tanti visitatori. Facciamo squadra, impegniamoci Tutti per la buona riuscita della Mostra del Cavallo.

Insieme riusciremo a superare questo momento di crisi ed a migliorare lo stato delle cose. Partecipiamo numerosi, tutto ciò in ossequio a quanto hanno fatto i nostri padri e con l'augurio che i nostri figli faranno meglio di Noi.


Commenti

Post più popolari